Show simple item record

dc.contributor.authorPreda, Alessandra
dc.contributor.authorSparvoli, Eleonora
dc.date.accessioned2022-02-25T10:40:25Z
dc.date.available2022-02-25T10:40:25Z
dc.date.issued2021-12
dc.identifier.urihttps://directory.doabooks.org/handle/20.500.12854/78877
dc.languageItalianen_US
dc.relation.ispartofseriesDi/Segnien_US
dc.subject.classificationbic Book Industry Communication::D Literature & literary studies::DS Literature: history & criticism::DSB Literary studies: generalen_US
dc.titleIl lettore per amicoen_US
dc.title.alternativeStrategie di complicità nella scrittura di finzioneen_US
dc.typebook
dc.description.versionPublisheden_US
oapen.abstract.otherlanguageAlimentando un filone di ricerca inaugurato qualche anno fa nell’ambito dei Seminari Balmas, e che intende esplorare pratiche ed effetti della lettura dei testi letterari, i saggi presentati in questo volume scelgono di collocarsi nel campo d’azione dello scrittore, per osservare le strategie con cui egli attira il lettore in un legame di empatia assai più stringente di una semplice affinità intellettuale. Che sia il complice che sostiene e legittima un’impresa trasgressiva, lo spirito eletto che risponde all’appello di una comunità ideale, o l’essere sensibile che allevia la sofferenza d’un’anima che gli si offre senza reticenze, il lettore amico è il sogno segreto d’ogni scrittore, anche il più elitario e sprezzante, o il più disperatamente chiuso in sé. Incontrare lo sguardo di qualcuno che accoglie, comprende, condivide è fare l’esperienza del perfetto amore: ed è paradossalmente l’atto di lettura – il meno tangibile dei congiungimenti – che può realizzare quest’utopia. Per inseguirla gli autori utilizzano, ciascuno a suo modo – al mutare dei contesti storicoculturali, e dei sostrati biografici in cui la creazione prende forma – gli espedienti di cui è provvista la loro arte: dalle scintillanti seduzioni dello stile alle allusioni nascoste, agli enigmi, ai messaggi criptati; dalle più sofisticate formulazioni retoriche all’invettiva, al grido, all’impudica esposizione di sé stessi.en_US
oapen.relation.isPublishedBycb2a1db5-5754-4ab6-bb64-d635458e30c5
oapen.pages229en_US
oapen.place.publicationMilanen_US


Files in this item

FilesSizeFormatView

There are no files associated with this item.

This item appears in the following Collection(s)

Show simple item record

https://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/4.0/
Except where otherwise noted, this item's license is described as https://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/4.0/